Seleziona una lettera dell’alfabeto: A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z

Giovanni Giribaldi (Gianni)



PRESENTAZIONE

La foto ritrae Giovanni Giribaldi, come scritto in basso. L’archivio Insmli ne conserva una copia digitale. Di anni 23. Nato il 1º febbraio 1921 ad Imperia. Di professione impiegato. Arruolato nell’Aviazione con il grado di Caporale maggiore, presta servizio presso l’aeroporto di Bologna, ma dopo l’8 settembre abbandona l’Emilia per far ritorno in Liguria. Qui si unisce alle formazioni partigiane dell’imperiese, entrando a far parte del Comando della 2ª Divisione d’assalto Garibaldi Liguria "Felice Cascione". Nell’autunno del 1944 la sua formazione viene dispersa e decimata da un massiccio rastrellamento messo in atto dai nazifascisti nella zona alpina ligure e piemontese, vicino al confine con la Francia. Molti partigiani vengono catturati a Upega (CN) il 17 ottobre, e Giribaldi è tra questi. Riuscito a fuggire con il compagno Domenico Moriani, i due giovani trovano riparo in un fienile, ma vengono scovati dai tedeschi e tradotti a Fontan Saorge, un paese nel territorio francese poco oltre la frontiera. Qui, il 24 ottobre 1944, vengono obbligati a scavare una fossa e, mentre si trovano ancora all’interno, vengono uccisi con un colpo di pistola alla nuca.

Autore della presentazione: Igor Pizzirusso

DATI ANAGRAFICI

Età 23 anni
Genere Maschio
Stato civileCelibe
Data di nascita 1/2/1921
Luogo di nascita Imperia

Data di morte: 24/10/1944
Nazione di morte: Francia
Luogo di morte: Fontan Saorge
Comune di morte: Saorge
Provincia di morte:

Categoria professionaleUfficiali, impiegati pubblici e privati, pensionati
Professione Impiegato
Appartenenza alle Forze armateAviazione
GradoCaporale maggiore
Località di servizioAeroporto di Bologna

ATTIVITÁ NELLA RESISTENZA

Nome di battaglia: Gianni
Tipologia del condannato:Partigiano
Prima formazione nella Resistenza: settembre 1943 - 17/9/1943
Tipo di reparto: Divisione
Nome del reparto: Divisione d'assalto Garibaldi Liguria Felice Cascione 2ª
Grado conseguito: Ufficiale del comando
Condizione al momento della morte: Combattente
Agente della condanna: Decisione di un comando militare
Tipo di esecuzione: Nazista
Circostanza della morte: Eccidio
Descrizione della circostanza della morte: Fatto prigioniero il 17 ottobre 1944 a Upega (CN), nel grande rastrellamento nazifascista dell'ottobre 1944, riesce a fuggire con il compagno Domenico Moriani, dal quale non si separerà più fino alla morte. Ricatturato una manciata di giorni dopo, è tradotto ed incarcerato a Fontan Saorge, nei pressi del Col di Tenda. Sarà fucilato il 24 ottobre.
Causa della morte: Colpo di pistola
Modalità dell'esecuzione Catturati nel grande rastrellamento di Upega (Cuneo), in cui viene praticamente distrutta l’intera Divisione partigiana F. Cascione, i combattenti Giovanni Giribaldi e Domenico Moriani fuggono e si rifugiano in un pagliaio in mezzo alla campagna. Scovati dai nazisti, i due vengono portati a Fontan Saorge, poco oltre il confine italo-francese. Il 24 ottobre i tedeschi fanno loro scavare una fossa e li fucilano mentre i due prigionieri vi si trovano all’interno.
Collegamenti:Eccidio di Fontan Saorge, comune di Saorge (). 24/10/1944
Visualizzazione ingrandita della mappa
Condannati dello stesso gruppo di cui esistono lettere: Domenico Moriani |

BIBLIOGRAFIA

  • Mirco Bottero (a cura di) Memoria nella pietra. Monumenti alla Resistenza ligure, Genova, Istituto storico della Resistenza in Liguria, 1996, p. 330
  • Mimmo Franzinelli (a cura di) Ultime lettere dei condannati a morte e di deportati della Resistenza. 1943-1945, Milano, Mondadori, 2005, p. 151
  • Carlo Rubaudo Storia della Resistenza Imperiese, Imperia, Dominici, 1992, pp. 527-528

COLLOCAZIONE ARCHIVISTICA

» Leggi
Lettera a genitori, scritta in data 24-10-1944
Località di stesura: Fontan Saorge (Francia)
Stato del documento: copia


Tipo di copia della lettera: copia a mano

La lettera è conservata presso:
Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea - Imperia

Indirizzo web:
http://www.isrecim.it/

Collocazione archivistica:
Archivio, Sezione I, cartella 77


INFORMAZIONI REPERIBILI IN ALTRE BANCHE DATI