Seleziona una lettera dell’alfabeto: A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z

Giovanni Ardemagni



PRESENTAZIONE

La foto, tratta da un opuscolo commemorativo, ritrae Giovanni Ardemagni. Il documento integrale riporta il nome abbreviato "Gianni" e la data di nascita errata (11-10-1915, anziché 11-9-1915). Di anni 29. Nato l’11 settembre 1915 a Milano ed ivi residente. Di professione disegnatore tecnico, assunto presso l’industria Breda. Arrestato la notte del 12 marzo 1944 per la sua partecipazione agli scioperi nelle fabbriche, viene inizialmente trattenuto in questura. Rinchiuso nel penitenziario milanese di San Vittore tra il giorno 13 e il giorno 14 dello stesso mese, viene successivamente trasferito alla caserma Umberto I di Bergamo, quindi deportato al lager di Mauthausen il 17 marzo 1944. Giuntovi il 20 marzo, è smistato al sottocampo di Gusen, dove si spegne in 27 aprile 1945, a una settimana circa dalla liberazione del campo.

Autore della presentazione: Igor Pizzirusso

DATI ANAGRAFICI

Età 29 anni
Genere Maschio
Stato civileConiugato
Data di nascita 11/9/1915
Luogo di nascita Milano
Residenza Milano

Data di morte: 27/4/1945
Nazione di morte: Austria
Luogo di morte: Sottocampo di Gusen, Lager di Mauthausen

Categoria professionaleCulto, professioni e arti liberali
Professione Disegnatore tecnico Assunto presso la Breda.

ATTIVITÁ NELLA RESISTENZA

Tipologia del condannato:Deportato
Motivo della deportazione: Adesione agli scioperi del marzo 1944
Luogo della deportazione: Lager di Mauthausen, poi sottocampo di Gusen
Condizione al momento della morte: Deportato
Descrizione della circostanza della morte: Arrestato la notte del 12 marzo 1944 in seguito agli scioperi nelle fabbriche milanesi, viene tradotto in questura, quindi rinchiuso nel penitenziario di San Vittore (il giorno 13 o 14). Trasferito nella caserma Umberto I di Bergamo, il 17 marzo è deportato al lager di Mauthausen. Trasferito a Gusen poco dopo il suo arrivo, vi si spegne il 27 aprile 1945.

BIBLIOGRAFIA

  • Mario Avagliano - Marco Palmieri Voci dai lager. Diari e lettere di deportati politici italiani 1943-1945, Torino, Einaudi, 2012, p. 16
  • Universita degli studi [Torino]: Dipartimento di storia Il libro dei deportati / ricerca del Dipartimento di storia dell’Universita di Torino diretta da Brunello Mantelli e Nicola Tranfaglia; promossa da ANED, Associazione nazionale ex deportati, Milano, Mursia, 2009, p. 161

COLLOCAZIONE ARCHIVISTICA

» Leggi
Lettera a Moglie, scritta in data 13-03-1944
Località di stesura: Milano
Stato del documento: copia


Tipo di copia della lettera: copia fotostatica
La lettera è conservata presso: A.N.E.D. Sesto San Giovanni (MI),

Collocazione archivistica:
Fondo Giuseppe Valota, fascicolo Ardemagni Giovanni

Note al documento:
Il documento è stato composto in questura o al Carcere di San Vittore; il timbro sul foglio non è sufficientemente chiaro da sciogliere il dubbio, tuttavia la sua presenza esclude un invio clandestino del messaggio. Il documento originale è conservato dai famigliari di Giovanni Ardemagni.

INFORMAZIONI REPERIBILI IN ALTRE BANCHE DATI

Nessuna informazione reperibile in altre banche dati. Segnala eventuali ulteriori informazioni