Seleziona una lettera dell’alfabeto: A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z

Nicolò Marino



PRESENTAZIONE

La foto ritrae Nicolò Marino. Di anni 56 anni. Nato il 22 luglio 1887 a Palermo; residente a Torino. Sposato e padre di una figlia. Di professione Tipografo. Arruolato nell’esercito italiano con il grado di maresciallo di fanteria. Dopo l’armistizio si collega coi partigiani e diventa comandante di un distaccamento della 4ª Divisione Garibaldi. Il 7 e l’8 dicembre 1943 partecipa ai feroci combattimenti nella zona di Forno Canavese (TO). Alcuni suoi compagni cadono durante gli scontri; Marino invece è catturato dai nazifascisti assieme a Bottini Sergio, Canella Francesco, Cerisio Tommaso, Della Torre Ermanno, Di Nardi, Donald Russel, Grassa Bartolomeo, Milano Leopoldo, Morandini Camillo, Obert Domenico, Tasic Timeus, Toro Mario, Crectoria Piero, più altri 4 di cui non si conoscono tuttora i nomi. Rinchiusi nelle cantine del palazzo municipale, i 18 prigionieri sono costretti a subire percosse e sevizie finché, il pomeriggio del 9 dicembre, vengono condotti nel cortile della casa del fascio e fucilati alla schiena da un plotone composto da militi tedeschi. All’esecuzione sono presenti anche gli operai dei locali stabilimenti industriali, fatti appositamente uscire dalle fabbriche per assistere, come monito, alla punizione dei rivoltosi. Sul luogo della strage sono stati posti una lapide e un piccolo monumento in ricordo delle vittime.

Autore della presentazione: Igor Pizzirusso

DATI ANAGRAFICI

Età 56 anni
Genere Maschio
Stato civileConiugato
Data di nascita 22/7/1887
Luogo di nascita Palermo
Residenza Torino

Data di morte: 9/12/1943
Luogo di morte: Casa del fascio . C'è memoria epigrafica
Comune di morte: Forno Canavese
Provincia di morte: Torino
Regione di morte:Piemonte

Categoria professionaleOperai
Professione Tipografo
Appartenenza alle Forze armateEsercito
Arma Fanteria
GradoMaresciallo

ATTIVITÁ NELLA RESISTENZA

Tipologia del condannato:Partigiano
Prima formazione nella Resistenza: settembre 1943 - 9/12/1943
Tipo di reparto: Divisione
Nome del reparto: Divisione Garibaldi 4ª
Grado conseguito: Comandante di distaccamento
Condizione al momento della morte: Combattente
Agente della condanna: Decisione di un comando militare
Tipo di esecuzione: Nazista
Circostanza della morte: Strage
Descrizione della circostanza della morte: Catturato tra il 7 e il 9 dicembre durante i combattimenti nella zona di Forno Canavese. Verrà fucilato con altri compagni alla casa del fascio del paese.
Causa della morte: Fucilazione
Modalità dell'esecuzione Nel pomeriggio del 9 dicembre 1943, al termine di due giorni di scontri feroci e di rastrellamenti nazifascisti, i partigiani Bottini Sergio, Canella Francesco, Cerisio Tommaso, Della Torre Ermanno, Di Nardi, Donald Russel, Grassa Bartolomeo, Marino Nicolò, Milano Leopoldo, Morandini Camillo, Obert Domenico, Tasic Timeus, Toro Mario, Crectoria Piero più altri 4 di cui non si conoscono tuttora i nomi, vengono condotti nel cortile della casa del fascio di Forno Canavese e fucilati alla schiena da un plotone composto da militi tedeschi. All’esecuzione sono presenti anche gli operai dei locali stabilimenti industriali, fatti appositamente uscire dalle fabbriche per assistere alla punizione dei rivoltosi.
Collegamenti:Strage di Casa del fascio, comune di Forno Canavese (Torino). 9/12/1943
Visualizzazione ingrandita della mappa
Condannati dello stesso gruppo di cui esistono lettere:

BIBLIOGRAFIA

  • Gli indimenticabili eroi del "Monte Soglio" in "Sempre Avanti", Torino, 7 dicembre 1945
  • A.N.P.I. di Forno Canavese Forno Canavese 8 settembre
  • Mario Avagliano (a cura di) Generazione ribelle. Diari e lettere dal 1943 al 1945, Torino, Giulio Einaudi Editore, 2006, pp. 100 e 421

COLLOCAZIONE ARCHIVISTICA

» Leggi
Lettera a Moglie, scritta in data 19-10-1943
Località di stesura: Forno Canavese
Stato del documento: copia


Tipo di copia della lettera: trascrizione a macchina

La lettera è conservata presso:
Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia Ferruccio Parri - Milano

Indirizzo web:
http://www.italia-liberazione.it/parri-milano

Collocazione archivistica:
Fondo Malvezzi Piero Lettere dei condannati a morte della Resistenza italiana e europea, b. 9 fasc. 23

Note al documento:
La lettera è stata scritta da Nicolò Marino prima della cattura e dell'esecuzione.

» Leggi
Lettera a figlia Marina, scritta in data 28-09-1943
Stato del documento: copia


Tipo di copia della lettera: trascrizione a macchina

La lettera è conservata presso:
Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia Ferruccio Parri - Milano

Indirizzo web:
http://www.italia-liberazione.it/parri-milano

Collocazione archivistica:
Fondo Malvezzi Piero Lettere dei condannati a morte della Resistenza italiana e europea, b. 9 fasc. 23

Note al documento:
La lettera è stata scritta da Nicolò Marino prima della cattura e dell'esecuzione.

INFORMAZIONI REPERIBILI IN ALTRE BANCHE DATI