Seleziona una lettera dell’alfabeto: A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z

Paride Baccarini



PRESENTAZIONE

Nessuna foto per ora disponibile Di anni 35, pittore, decoratore e architetto. Nato nel 1910 a Roma da una famiglia originaria di Lugo di Romagna (Ravenna), frequentò e si laureò in Architettura presso l’Università di Roma. Entrato in contatto con vari esponenti della cosiddetta scuola romana, collaborò con Piacentini alla progettazione della città universitaria. Nel 1936 si trasferì a Tripoli dove aprì uno studio di architettura e raggiunse una certa fama come pittore e decoratore. L’anno successivo allestì un’importante mostra personale al Cairo. Rientrato in Italia e ritornato con la famiglia a Lugo nel 1941, dopo l’8 settembre 1943 prese parte alla Resistenza entrando nel servizio segreto americano, O.S.S. (Office of Strategie Services), per svolgere il servizio informazioni e di collegamento tra le formazioni partigiane e l’esercito degli Alleati. Nel marzo 1944 si imbarcò in un sottomarino con Domenico Fogliari e Antonio Fiorentini per una missione in zona nemica. Sbarcati alla foce del Piave furono intercettati da una pattuglia tedesca. Incarcerati a Verona, Baccarini riuscì a fuggire dopo alcuni mesi mentre i suoi compagni furono inviati al lager di Bolzano, rinchiusi nel blocco E e il 12 settembre uccisi insieme ad altri membri dei servizi segreti americani e inglesi. Rientrato a Lugo, Baccarini accusò subito problemi di salute legati alle sevizie subite in carcere. Le sue condizioni continuarono progressivamente ad aggravarsi fino a condurlo ad una morte prematura nel 1946 a Roma. Ciò nonostante Baccarini, nel breve periodo intercorso tra la sua fuga e la morte, riuscì a fondare insieme a Piero Calamandrei, Ernesto Rossi, Corrado Tumiati ed altri, a Firenze appena liberata, l’Associazione Federalista Europea (Afe), confluita poi nel Movimento Federalista Europeo di Altiero Spinelli, associazione tuttora attiva e presente.

Autore della presentazione: Enrica Cavina

DATI ANAGRAFICI

Genere Maschio
Stato civileCelibe
Data di nascita 1910
Luogo di nascita Roma

Data di morte:
Luogo di morte: Roma
Comune di morte: Roma
Regione di morte:Lazio

Titolo di studioLaurea. in Architettura presso l'Università di Roma
Categoria professionaleCulto, professioni e arti liberali
Professione Pittore, decoratore, architetto

ATTIVITÁ NELLA RESISTENZA

Prima formazione nella Resistenza: autunno 1943 - estate 1944
Tipo di reparto: Struttura militare alleata
Nome del reparto: Struttura militare alleata O.S.S. (Office of Strategic Services)
Grado conseguito: Arruolato nel servizio informazioni e collegamento tra formazioni partigiane ed esercito alleato
Condizione al momento della morte: Combattente
Descrizione della circostanza della morte: Paride Baccarini morì nel 1946 in seguito all'aggravarsi progressivo delle proprie condizioni di salute, irrimediabilmente pregiudicatesi nel corso della prigionia nelle carceri di Verona nella primavera del 1944.

BIBLIOGRAFIA

  • Orlando Piraccini (a cura di) Arte lughese del Novecento nei musei dell’Emilia-Romagna: verso la Pinacoteca comunale di Lugo, Faenza, Edit Faenza, 2000
  • Ennio Tassinari Così furono trucidati 23 agenti segreti a Bolzano in "Patria indipendente. Periodico della Resistenza e degli ex combattenti" 9, Roma, A.N.P.I., 29 ottobre 2006, pp. 38-39.

COLLOCAZIONE ARCHIVISTICA

» Leggi
Lettera a famigliari, scritta in data 18-03-1944
Stato del documento: copia


Tipo di copia della lettera: trascrizione a macchina

La lettera è conservata presso:
Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia Ferruccio Parri - Milano

Indirizzo web:
http://www.italia-liberazione.it/parri-milano

Collocazione archivistica:
Fondo Malvezzi Piero Lettere dei condannati a morte della Resistenza italiana e europea, b. 9 fasc. 23.

Note al documento:
La lettera fu trascritta e inviata dalla sorella di Baccarini, Elsa, a Giovanni Pirelli che, in accordo con Malvezzi, la escluse dalla pubblicazione poichè, come già intuito dalla stessa Baccarini, non rientrante nella tipologia dei documenti da loro cercati all'epoca.

INFORMAZIONI REPERIBILI IN ALTRE BANCHE DATI