Seleziona una lettera dell’alfabeto: A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z

Boris Bradac Bauder (Boris)



PRESENTAZIONE

Nessuna foto per ora disponibile Di anni 24. Nato il 10 maggio 1920 a Trieste; residente a Chivasso (Torino). Studente universitario iscritto alla Facoltà di Medicina. Il 1º giugno 1944 entra a far parte del movimento di liberazione come tesoriere della 4ª Divisione Garibaldi, dislocata nel Canavesano. Durante un combattimento nella zona di Corio (TO) è ferito e catturato. Trattenuto nell’ospedale di Ciriè sotto sorveglianza armata, riesce ad evadere. Due giorni dopo la fuga però è nuovamente arrestato, stavolta a Rocca Canavese (TO), a causa di una delazione. Sempre a Rocca Canavese è fucilato il 26 marzo 1945, assieme a Pasquale De Guglielmo e Pietro Fiore.

Autore della presentazione: Igor Pizzirusso

DATI ANAGRAFICI

Età 24 anni
Genere Maschio
Data di nascita 10/5/1920
Luogo di nascita Trieste
Residenza Chivasso

Data di morte: 26/3/1945
Luogo di morte: Rocca Canavese
Comune di morte: Rocca Canavese
Provincia di morte: Torino
Regione di morte:Piemonte

Titolo di studioStudi universitari. Iscritto alla facoltà di Medicina
Categoria professionaleCondizioni non professionali
Professione Studente universitario
Appartenenza alle Forze armateEsercito
Arma Fanteria
Reparto tiburio 92° reggimento
GradoAllievo ufficiale

ATTIVITÁ NELLA RESISTENZA

Nome di battaglia: Boris
Tipologia del condannato:Partigiano
Prima formazione nella Resistenza: 1/6/1944 - 26/3/1945
Tipo di reparto: Divisione
Nome del reparto: Divisione Garibaldi 4ª
Grado conseguito: Tesoriere
Condizione al momento della morte: Combattente
Agente della condanna: Decisione di un comando militare
Circostanza della morte: Eccidio
Descrizione della circostanza della morte: Viene catturato una prima volta durante un combattimento. Ferito, è trasferito in ospedale, ma riesce a fuggire. Tradito da una delazione, è arrestato a Rocca Canavese e fucilato con altri due partigiani.
Causa della morte: Fucilazione
Modalità dell'esecuzione Il 26 marzo 1945 Boris Bradac Bauder, Pasquale De Guglielmo e Pietro Fiore vengono fucilati senza processo a Rocca Canavese.
Collegamenti:Eccidio di Rocca Canavese, comune di Rocca Canavese (Torino). 26/3/1945
Visualizzazione ingrandita della mappa
Condannati dello stesso gruppo di cui esistono lettere:

BIBLIOGRAFIA

  • Di fronte alla morte in "Il Risveglio. Settimanale indipendente del Canavese e delle Valli di Lanzo" A. XIV, N. 17, 24 aprile 1952
  • Le radici e le ali: 1943/45-1993/95: memoria e storia nelle celebrazioni del cinquantennale della Resistenza e della Guerra di liberazione, Roma, 1996, p. 37
  • Mimmo Franzinelli Ultime lettere. Scritti di fucilati e deportati della Resistenza in "Italia contemporanea" n. 237, Milano, Carocci editore, dicembre 2004, p. 525
  • Piero Malvezzi - Giovanni Pirelli (a cura di) Lettere di condannati a morte della Resistenza italiana: 8 settembre 1943-25 aprile 1945, Torino, Einaudi, 2003, p. 57

COLLOCAZIONE ARCHIVISTICA

» Leggi
Lettera a Compagni di lotta, scritta in data 26-03-1945
Località di stesura: Rocca Canavese
Stato del documento: autografo

La lettera è conservata presso:
Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Torino

Indirizzo web:
http://www.istoreto.it/

Collocazione archivistica:
Fondo Grosa, b. B FG 13


» Leggi
Lettera a Madre e ai suoi cari, scritta in data 26-03-1945
Località di stesura: Rocca Canavese
Stato del documento: copia


Tipo di copia della lettera: trascrizione a macchina

La lettera è conservata presso:
Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea - Torino

Indirizzo web:
http://www.istoreto.it/

Collocazione archivistica:
Fondo Grosa, b. B FG 13


INFORMAZIONI REPERIBILI IN ALTRE BANCHE DATI