Seleziona una lettera dell’alfabeto: A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z

Attilio Martinetto



PRESENTAZIONE

Nessuna foto per ora disponibile Di anni 23. Nato il 1º febbraio 1922 a Castell’Alfero, in provincia di Asti. Sposato. Guardia di finanza in servizio a Lubiana durante la seconda guerra mondiale, dopo l’armistizio rientra nel suo paese natale e, in qualità di rappresentante della Democrazia cristiana, è tra coloro che costituiscono il primo comitato di liberazione locale. Infiltratosi presso l’Ufficio politico investigativo (U.P.I.) di Cuneo per ordine diretto del comando militare provinciale, Martinetto fornisce importanti informazioni che permettono di coordinare al meglio le attività del movimento partigiano tra Lombardia, Liguria e Piemonte. Smascherato nel novembre del 1944 dalle Brigate Nere, viene arrestato e rinchiuso nelle carceri di Cuneo per circa 5 mesi. All’alba del 25 aprile 1945 viene condotto al Cimitero vecchio della città (detto anche "Cimitero Gessi") con Eligio Botti, Rocco Bracciale, Virgilio Cornaglia e Renato Tomatis: qui i 5 detenuti vengono fucilati da un plotone composto da militi delle Brigate Nere.

Autore della presentazione: Igor Pizzirusso

DATI ANAGRAFICI

Età 23 anni
Genere Maschio
Stato civileConiugato
Data di nascita 1/2/1922
Luogo di nascita Castell'Alfero
Provincia di nascita Asti

Data di morte: 25/4/1945
Luogo di morte: Cimitero Vecchio (detto Gessi) di Cuneo
Comune di morte: Cuneo
Regione di morte:Piemonte

Categoria professionaleEsercito, marina, aereonautica e altri corpi armati dello stato e di enti pubblici (esclusi gli ufficiali)
Professione Guardia di Finanza
Appartenenza alle Forze armateRegia Guardia di Finanza
Località di servizioLubiana

Appartenenza politicaDemocristiano

ATTIVITÁ NELLA RESISTENZA

Tipologia del condannato:Partigiano
Prima formazione nella Resistenza: 15/10/1943 - 25/4/1945
Tipo di reparto: Divisione
Nome del reparto: Divisione Autonoma 6ª
Condizione al momento della morte: Combattente
Agente della condanna: Decisione di un comando militare
Tipo di esecuzione: Fascista
Circostanza della morte: Strage
Descrizione della circostanza della morte: Infiltrato all'UPI, Attilio Martinetto viene smascherato nel novembre del 1944 dalle Brigate Nere di Cuneo. Verrà fucilato verso l'alba del 25 aprile 1945, al Cimitero vecchio della città (altrimenti detto Cimitero Gessi), assieme ad altri 4 compagni con cui condivide le ultime ore di prigionia.
Causa della morte: Fucilazione
Modalità dell'esecuzione Alle prime ore del mattino del 25 aprile 1945 Eligio Botti, Rocco Bracciale, Virgilio Cornaglia, Attilio Martinetto e Renato Tomatis, vengono fucilati al Cimitero Vecchio di Cuneo (detto anche Cimitero Gessi) da un plotone di Brigate Nere .
Collegamenti:Strage di Cimitero Vecchio (detto Gessi) di Cuneo, comune di Cuneo (Cuneo). 25/4/1945
Visualizzazione ingrandita della mappa
Condannati dello stesso gruppo di cui esistono lettere:

BIBLIOGRAFIA

  • La Resistenza a Fossano, Fossano (CN), ANPI di Fossano, 1975, pp. 73 e 113
  • Piero Malvezzi - Giovanni Pirelli (a cura di) Lettere di condannati a morte della Resistenza italiana: 8 settembre 1943-25 aprile 1945, Torino, Einaudi, 2003, pp. 186-190

COLLOCAZIONE ARCHIVISTICA

» Leggi
Lettera a Giuseppe, scritta in data 24-04-1944
Località di stesura: U.P.I. di Cuneo
Stato del documento: copia


Tipo di copia della lettera: trascrizione a macchina

La lettera è conservata presso:
Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia Ferruccio Parri - Milano

Indirizzo web:
http://www.italia-liberazione.it/parri-milano

Collocazione archivistica:
Fondo Malvezzi Piero Lettere dei condannati a morte della Resistenza italiana e europea, b. 6 fasc. 12


» Leggi
Lettera a Moglie, scritta in data 24-04-1945
Località di stesura: U.P.I. di Cuneo
Stato del documento: copia


Tipo di copia della lettera: trascrizione a macchina

La lettera è conservata presso:
Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia Ferruccio Parri - Milano

Indirizzo web:
http://www.italia-liberazione.it/parri-milano

Collocazione archivistica:
Fondo Malvezzi Piero Lettere dei condannati a morte della Resistenza italiana e europea, b. 6 fasc. 12

Note al documento:
Nel documento sono presenti alcune correzioni a mano, in penna nera, o segni a matita (numeri nell'angolo in alto a destra e il nome di Martinetto in maiuscolo nell'angolo in alto a sinistra).

» Leggi
Lettera a Moglie (ore 24 circa), scritta in data 24-04-1945
Località di stesura: U.P.I. di Cuneo
Stato del documento: copia


Tipo di copia della lettera: trascrizione a macchina

La lettera è conservata presso:
Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia Ferruccio Parri - Milano

Indirizzo web:
http://www.italia-liberazione.it/parri-milano

Collocazione archivistica:
Fondo Malvezzi Piero Lettere dei condannati a morte della Resistenza italiana e europea, b. 6 fasc. 12

Note al documento:
L'appendice è probabilmente opera dei compagni di prigionia di Attilio Martinetto, che condivideranno il suo triste destino di lì a pochi attimi. Nel documento sono presenti alcune correzioni fatte a mano con una penna nera. In alto nella prima pagina, a matita, è scritto il nome di Attilio Martinetto.

INFORMAZIONI REPERIBILI IN ALTRE BANCHE DATI