Seleziona una lettera dell’alfabeto: A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z

Cesare Consonni



PRESENTAZIONE

Nessuna foto per ora disponibile Di anni 21. Nato il 27 giugno 1922 a Bergamo ed ivi residente. Dopo l’8 settembre si unisce ai partigiani della brigata Matteotti comandata da Arturo Turani. Arrestato dai nazifascisti nel dicembre 1943 ed incarcerato a Bergamo, ai primi di gennaio 1944 Cesare Consonni viene processato e condannato a morte dal tribunale di guerra del comando militare germanico. La sentenza è eseguita il 6 gennaio, mediante fucilazione.

Autore della presentazione: Igor Pizzirusso

DATI ANAGRAFICI

Età 21 anni
Genere Maschio
Data di nascita 27/6/1922
Luogo di nascita Bergamo
Residenza Bergamo

Data di morte: 6/1/1944
Luogo di morte: Bergamo
Comune di morte: Bergamo
Regione di morte:Lombardia


ATTIVITÁ NELLA RESISTENZA

Tipologia del condannato:Partigiano
Tipo di reparto: Brigata
Nome del reparto: Brigata Matteotti (poi nominata Brigata Matteotti Arturo Turani)
Condizione al momento della morte: Combattente
Agente della condanna: Sentenza di un tribunale. Tribunale di guerra del comand militare germanico - Sentenza emessa in data /1/1944.
Esecuzione:Nazista
Descrizione della circostanza della morte: Arrestato dai nazifascisti nel dicembre 1944, viene incarcerato a Bergamo. Ai primi di gennaio il tribunale di guerra del comando militare germanico lo processa e lo condanna a morte.
Causa della morte: Fucilazione
Modalità dell'esecuzione Condannato a morte dal tribunale di guerra del comando militare germanico, Cesare Consonni viene fucilato a Bergamo il 6 gennaio 1944.

BIBLIOGRAFIA

  • Adolfo Scalpelli Inizi della Resistenza a Bergamo in "Il movimento di liberazione in Italia" n. 65 - ottobre-dice, Milano, Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia, 1961

COLLOCAZIONE ARCHIVISTICA

» Leggi
Lettera a genitori,
Località di stesura: Bergamo
Stato del documento: copia


Tipo di copia della lettera: copia fotostatica

La lettera è conservata presso:
Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia Ferruccio Parri - Milano

Indirizzo web:
http://parri-milano.italia-liberazione.it

Collocazione archivistica:
Fondo Malvezzi Piero Lettere dei condannati a morte della Resistenza italiana e europea, b. 2, fasc. 3

Note al documento:
La lettera fu scritta dal condannato pochi giorni prima della fucilazione, probabilmente poco dopo essere stato processato e condannato a morte. L'originale dovrebbe essere conservato presso l'Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea.

INFORMAZIONI REPERIBILI IN ALTRE BANCHE DATI