Seleziona una lettera dell’alfabeto: A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z

Silvio Melogno (Acerbo)



PRESENTAZIONE

Nessuna foto per ora disponibile Di anni 21. Nato il 26 gennaio 1924 a Murialdo, in provincia di Savona. Residente a Millesimo (SV). Dopo l’armistizio, alla fine del febbraio 1944, si collega coi partigiani ed entra a far parte della Brigata Val Casotto con il nome di battaglia "Acerbo". A marzo è arruolato nelle fila della 1ª Divisione autonoma Langhe, appartenente al Gruppo Divisioni Mauri. Catturato dai tedeschi in un'imboscata a Marsaglia (CN), viene richiuso nelle carceri di Murazzano (CN), dove subisce ripetuti interrogatori e torture. All’alba del 5 marzo 1945 viene condotto a Ceva (CN) e fucilato da un plotone d’esecuzione composto da elementi delle Brigate Nere.

Autore della presentazione: Igor Pizzirusso

DATI ANAGRAFICI

Età 21 anni
Genere Maschio
Stato civileCelibe
Data di nascita 26/1/1924
Luogo di nascita Murialdo
Provincia di nascita Savona
Residenza Millesimo (SV)

Data di morte: 5/3/1945
Luogo di morte: Ceva
Comune di morte: Ceva
Provincia di morte: Cuneo
Regione di morte:Piemonte


ATTIVITÁ NELLA RESISTENZA

Nome di battaglia: Acerbo
Tipologia del condannato:Partigiano
Prima formazione nella Resistenza: 27/2/1944 - 15/3/1944
Tipo di reparto: Banda
Nome del reparto: Banda partigiana Val Casotto
Seconda formazione nella Resistenza: 16/3/1944 - 5/3/1945
Tipo di reparto: Divisione
Nome del reparto: Divisione Autonoma Langhe 1ª
Condizione al momento della morte: Combattente
Descrizione della circostanza della morte: Catturato dai tedeschi in un'imboscata a Marsaglia (CN), Silvio Melogno viene richiuso nelle carceri di Murazzano (CN), dove subisce ripetuti interrogatori e torture. Verrà fucilato il 5 marzo 1945 a Ceva (CN).
Causa della morte: Fucilazione
Modalità dell'esecuzione All’alba del 5 marzo 1945, Silvio Melogno viene fucilato dalle Brigate Nere a Ceva, nel cuneese.

BIBLIOGRAFIA

  • Silvio Melogno in "Voce del popolo", Savona, 3 dicembre 1945

COLLOCAZIONE ARCHIVISTICA

» Leggi
Lettera a tutti, scritta in data 05-03-1944
Stato del documento: copia


Tipo di copia della lettera: copia fotostatica
La lettera è conservata presso: Carte private di Irma Dematteis,

Note al documento:
Il messaggio si trova scritto su un foglio che costituisce probabilmente l'ultima pagina del diario di Melogno. Immediatamente sopra infatti (come si nota anche nell'immagine qui pubblicata) v'è un racconto della sua cattura, datato 24 febbraio 1945. Al momento non si conosce purtroppo il luogo in cui viene conservato il documento originale. L'Anpi di Cairo Montenotte, nella persona della Presidente Irma Dematteis, ne possiede la copia fotostatica inserita nella nostra banca dati. Le lettere sono state rese pubbliche il 2 giugno 2008, durante un'iniziativa in ricordo di Silvio Melogno organizzata dall'Anpi stessa nel comune di Saliceto (CN).

» Leggi
Lettera a genitori, scritta in data 05-03-1945
Stato del documento: copia


Tipo di copia della lettera: copia fotostatica
La lettera è conservata presso: Carte private di Irma Dematteis,

Note al documento:
La lettera è stata precedentemente pubblicata nella banca dati con un testo differente in alcuni punti, tratto dal numero del 3 dicembre 1945 del quotidiano "Voce del popolo". Il messaggio si trova scritto su un foglio che costituisce probabilmente l'ultima pagina del diario di Melogno. Immediatamente sopra infatti (come si nota anche nell'immagine qui pubblicata) v'è un racconto della sua cattura, datato 24 febbraio 1945. Al momento non si conosce purtroppo il luogo in cui viene conservato il documento originale. L'Anpi di Cairo Montenotte, nella persona della Presidente Irma Dematteis, ne possiede la copia fotostatica inserita nella nostra banca dati. Le lettere sono state rese pubbliche il 2 giugno 2008, durante un'iniziativa in ricordo di Silvio Melogno organizzata dall'Anpi stessa nel comune di Saliceto (CN).

INFORMAZIONI REPERIBILI IN ALTRE BANCHE DATI