Seleziona una lettera dell’alfabeto: A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z

Pier Augusto Dacomo



PRESENTAZIONE

Nessuna foto per ora disponibile Di anni 23. Nato nel 1921 a Monticello d’Alba, in provincia di Cuneo. Di professione maestro elementare. Iscritto alla scuola militare di alpinismo di Aosta, si arruola nell’esercito con il grado di sottotenente di complemento del 2º Battaglione del 104º Reggimento della "Cuneense". Inviato sul fronte jugoslavo, all’annuncio dell’armistizio si trova a casa in licenza. Unitosi in banda partigiana con alcuni concittadini, nell’inverno ’43-’44 si aggrega alle formazioni Mauri. Verso la metà del mese di marzo viene catturato dai nazisti nel corso di un combattimento. Incarcerato a Cairo Montenotte insieme a Domenico Quaranta, Innocenzo Contini ed Ettore Ruocco, per circa un mese è costretto a subire interrogatori e torture da parte della Gestapo. Il 16 aprile 1944 infine, Dacomo e i suoi 3 compagni vengono prelevati dalle celle e fucilati in località Buglio. Dopo la liberazione gli è stata conferita la medaglia d’oro al valor militare alla memoria con la seguente motivazione: "Giovanissimo, animato da fede incrollabile, accorse fra i primi al richiamo santo della Patria, cui prodigava con ardore ineguagliabile ogni energia. In lunghi giorni di lotta acerrima contro il nemico tedesco, soverchiante per numero e mezzi, dava prove esemplari di coraggio, finché, stremato di forze, ma intatto nello spirito indomito, veniva catturato con l’arma in pugno. Rinchiuso in una orribile cella sotterranea, torturato ferocemente, privato di cibo ed acqua, ma sorretto da gigantesco amore per l’Italia, taceva resistendo ad ogni sevizia. Nel momento estremo, il corpo piagato ed infranto, trovava ancora la forza per gridare agli invasori la sua fede negli eterni destini dell’Italia. Fulgido esempio di eroismo e di fede alle generazioni future. Cairo Montenotte, 16 aprile 1944."

Autore della presentazione: Igor Pizzirusso

DATI ANAGRAFICI

Età 23 anni
Genere Maschio
Data di nascita 1921
Luogo di nascita Monticello d'Alba
Provincia di nascita Cuneo

Data di morte: 16/4/1944
Luogo di morte: Buglio . C'è memoria epigrafica
Comune di morte: Cairo Montenotte
Provincia di morte: Savona
Regione di morte:Liguria

Titolo di studioLicenza media superiore. Iscritto alla scuola militare di alpinismo di Aosta
Categoria professionaleCulto, professioni e arti liberali
Professione Maestro elementare
Appartenenza alle Forze armateEsercito
Arma Fanteria, corpo degli Alpini
Reparto tiburio 2° Battaglione del 104° Reggimento alpini della
GradoSottotenente di complemento
Località di servizioJugoslavia

ATTIVITÁ NELLA RESISTENZA

Tipologia del condannato:Partigiano
Prima formazione nella Resistenza: autunno 1943 - inverno 1943-44
Tipo di reparto: Banda
Nome del reparto: Banda partigiana di Monticello d’Alba (CN)
Seconda formazione nella Resistenza: 1/1/1944 - 16/4/944
Tipo di reparto: Brigata
Nome del reparto: Brigata Val Casotto, Gruppo Divisioni Alpine Mauri 1º
Condizione al momento della morte: Combattente
Agente della condanna: Decisione di un comando militare
Tipo di esecuzione: Nazista
Circostanza della morte: Eccidio
Descrizione della circostanza della morte: Incarcerato a Cairo Montenotte dopo essere stato ferito e catturato dai nazisti nella zona di Valcasotto (marzo 1944), Pier Augusto Dacomo è interrogato e torturato per un mese dalla Gestapo. Il 16 aprile è trasportato in località Buglio e fucilato, assieme ad altri 3 compagni.
Causa della morte: Fucilazione
Modalità dell'esecuzione A Buglio, nei pressi di Cairo Montenotte, il 16 aprile 1944 i nazisti fucilano senza processo Pier Augusto Dacomo, Innocenzo Contini, Domenico Quaranta ed Ettore Ruocco, partigiani delle formazioni Mauri catturati verso la metà del mese precedente.
Riconoscimenti:militare: Medaglia d'oro
Collegamenti:Eccidio di Buglio , comune di Cairo Montenotte . 16/4/1944
Visualizzazione ingrandita della mappa
Condannati dello stesso gruppo di cui esistono lettere: Innocenzo Contini | Domenico Quaranta | Ettore Ruocco |

BIBLIOGRAFIA

  • Mauri (Enrico Martini) Con la libertà e per la libertà, Torino, Società editrice torinese, 1947, pp. 75-76

COLLOCAZIONE ARCHIVISTICA

» Leggi
Lettera
Località di stesura: Carceri di Cairo Montenotte (SV)
Stato del documento: copia



Collocazione bibliografica:
Mauri (Enrico Martini), Con la libertà e per la libertà, Torino, Società editrice torinese, 1947, p. 76

Note al documento:
Questi messaggi, gli ultimi di Pier Augusto Dacomo prima della fucilazione, furono scritti dal partigiano sulla parete della cella del Carcere di Cairo Montenotte (SV) in cui rimase rinchiuso dal giorno della cattura a quello dell'esecuzione.

INFORMAZIONI REPERIBILI IN ALTRE BANCHE DATI