Seleziona una lettera dell’alfabeto: A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z

Elidor Canonico



PRESENTAZIONE

La foto ritrae Elidor Canonico. Elidoro Canonico ha 17 anni quando scrive questa lettera ai suoi famigliari. Era nato il 10 novembre del 27 ad Aosta, allora capoluogo della Provincia di Aosta.Qui risiedeva in via Porta Paetoria, una delle vie centrali della città . La lettera è l’ addio lucido e sereno alla famiglia da parte di un giovane consapevole di dover morire. Egli mette in primo piano l’informazione della scelta appena compiuta: il tentativo di passare da una formazione fascista alle file dei Partigiani, per poi giungere a casa. Molto probabilmente quando scrive si trova nell’Appennino Ligure e progetta di attraversare il Piemonte per rientrare in Valle d’Aosta. Le parole semplici di Elidoro intrecciano due intenti: restituire il clima conflittuale in cui è avvenuta la sua cattura, cui conseguirà la fucilazione da parte dei tedeschi, e affermare per chi vale la pena di combattere: "siamo caduti anche noi; solo per l’Italia di Badoglio"; "Ho avuto un brutto scontro ma spero che adesso l’Italia sia libera". E’ il 10 ottobre del 1944, Quando la lettera giunge ad Aosta ed è intercettata dalla censura postale, l’Italia è ben lungi da essere liberata. La lettera originale, firmata solo "D.", "scritta da un militare", secondo la Prefettura di Aosta, viene inoltrata il 25 ottobre dal Capo della Provincia Bruno Stefanini al Questore di Aosta per "gli accertamenti del caso". La famiglia riceverà la lettera censurata solo dopo la fine della guerra. Una copia della lettera dattiloscritta dalla censura è conservata presso l’Archivio di Deposito della Regione Autonoma Valle d’Aosta, Archivio ex Prefettura, Censura di guerra, mentre l’originale inviato alla Questura non è mai stato trovato in quanto il suo Archivio è stato saccheggiato nel dopoguerra. Non si è a conoscenza del giorno e del luogo in cui è avvenuta la fucilazione; vani sono stati i tentativi della famiglia di coscere qualcosa sulla vicenda del figlio che ha voluto sfidare il passaggio rischioso da una parte all’altra, come un un "colpo" che purtroppo non è riuscito.

Autore della presentazione: Silvana Presa

DATI ANAGRAFICI

Età 16 anni
Genere Maschio
Stato civileCelibe
Data di nascita 10/11/1927
Luogo di nascita Aosta

Data di morte: /10/1944
Regione di morte:Valle d’Aosta


ATTIVITÁ NELLA RESISTENZA

Condizione al momento della morte: Civile
Descrizione della circostanza della morte: Catturato nell’ottobre del 1944 mentre tenta di unirsi alle bande partigiane, Elidor Canonico è fucilato assieme ad altri 5 suoi compagni in luogo ignoto.
Causa della morte: Fucilazione

BIBLIOGRAFIA

  • Amedeo Cignitti - Paolo Momigliano Levi La censura postale di guerra in Valle d’Aosta 1940-1945, Aosta, Quart, Istituto storico della Resistenza in Valle d'Aosta, 1987, pp. 263-264
  • Mimmo Franzinelli (a cura di) Ultime lettere dei condannati a morte e di deportati della Resistenza. 1943-1945, Milano, Mondadori, 2005, pp. 105-106

COLLOCAZIONE ARCHIVISTICA

» Leggi
Lettera a madre, al padre e alla sorella, scritta in data 10-10-1944
Stato del documento: copia


Tipo di copia della lettera: trascrizione a macchina
La lettera è conservata presso: Archivio storico regionale della Valle d'Aosta, Piazza Accademia di Sant'Anselmo, 2 - 11100 - Aosta
Tel: 0165-44586 / Fax: 0165-44596
e-mail: s-arcsto@regione.vda.it
web: http://www.regione.vda.it/cultura/beni_culturali/archivio_storico/default_i.asp

Note al documento:
La lettera qui pubblicata, trascritta dalla Commissione provinciale di censura 65 R, si trova negli Archivio di Deposito della Regione Autonoma Valle d’Aosta, Archivi ex Prefettura, Censura di guerra. La copia della lettera che il capo della Provincia di Aosta invia al questore di Aosta (anch'essa qui pubblicata) è giacente presso l’Archivio di Deposito della Regione Valle d’Aosta, ex Prefettura, nella pratica alla Questura onde provveda per gli acceramenmti del caso. L’originale della lettera di Elidor Canonico inviato alla Questura non esiste negli archivi della Questura in quanto l’archivio fu saccheggiato negli anni del dopoguerra.

INFORMAZIONI REPERIBILI IN ALTRE BANCHE DATI

Nessuna informazione reperibile in altre banche dati. Segnala eventuali ulteriori informazioni