Seleziona una lettera dell’alfabeto: A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z

Giuseppe Bianchetti



PRESENTAZIONE

La foto ritrae Giuseppe Bianchetti. L’archivio Insmli ne conserva una copia digitale nel Fondo Raccolta Franzinelli/Ultime lettere di condannati a morte e deportati della Resistenza  1943-1945. Nato a Montescheno il 18 maggio 1909, fucilato a Novara il 9 febbraio 1944. Operaio, estraneo al movimento partigiano, durante l’insurrezione di Villadossola (Verbania) dell’8-11 novembre 1943, accompagna al posto di medicazione un militare tedesco prigioniero e ferito che gli era stato casualmente affidato da un gruppo di partigiani. Riconosciuto qualche tempo dopo dallo stesso militare tedesco e da questi accusato e malmenato, viene tratto in arresto. Processato nella seconda metà di gennaio 1944 dal Tribunale Militare tedesco di Novara, è fucilato al poligono di tiro di Novara.

Autore della presentazione: Mauro Begozzi

DATI ANAGRAFICI

Età 34 anni
Genere Maschio
Stato civileConiugato
Data di nascita 18/5/1909
Luogo di nascita Montescheno
Provincia di nascita Novara

Data di morte: 9/2/1944
Luogo di morte: Carceri di Novara
Comune di morte: Novara
Regione di morte:Piemonte

Categoria professionaleOperai
Professione Operaio

ATTIVITÁ NELLA RESISTENZA

Condizione al momento della morte: Civile
Agente della condanna: Sentenza di un tribunale. Tribunale militare tedesco di Novara - Sentenza emessa in data /1/1944.
Esecuzione:Nazista
Descrizione della circostanza della morte: Arrestato dal medesimo soldato tedesco che egli aveva provveduto a far curare durante l’insurrezione di Villadossola, Giuseppe Bianchetti è incarcerato a Novara. Il Tribunale militare tedesco lo processa e lo condanna nel gennaio del 1944.
Causa della morte: Fucilazione
Modalità dell'esecuzione Condannato a morte dal Tribunale militare tedesco, Giuseppe Bianchetti è fucilato dai nazisti nello stesso Carcere in cui era detenuto, il 9 febbraio 1944.

BIBLIOGRAFIA

  • Mauro Begozzi "Non preoccuparti...che muoio innocente". Lettere di resistenti novaresi condannati a morte, Novara, Interlinea Edizioni, 1995, p. 15
  • Piero Malvezzi - Giovanni Pirelli (a cura di) Lettere di condannati a morte della Resistenza italiana: 8 settembre 1943-25 aprile 1945, Torino, Einaudi, 2003, p. 43

COLLOCAZIONE ARCHIVISTICA

» Leggi
Lettera a Giovanni (il fratello), scritta in data 08-02-1944
Località di stesura: Novara
Stato del documento: autografo

La lettera è conservata presso:
Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "Piero Fornara" - Novara

Indirizzo web:
http://www.isrn.it/

Collocazione archivistica:
Fondo Zaretti


INFORMAZIONI REPERIBILI IN ALTRE BANCHE DATI