Seleziona una lettera dell’alfabeto: A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z

Stefano Manina (Sten)



PRESENTAZIONE

La foto ritrae Stefano Manina. Di anni 26. Nato il 12 ottobre 1917 ad Asti ed ivi residente. Di professione macellaio. Nell’ottobre del 1943 si collega ai partigiani, entrando a far parte della 9ª Divisione Garibaldi, dislocata nella zona delle Langhe. Tradito da una delazione, è fatto prigioniero dai tedeschi a Perletto (Cuneo), il giorno 15 gennaio 1944. Il 25 dello stesso mese viene processato dal Tribunale speciale delle SS, riunitosi ad Acqui Terme (AL). Condannato a morte, è fucilato il medesimo giorno presso la sede dell’Economato, assieme ai partigiani Vittorio Novelli, Luciano Obertini, Giuseppe Oddo e Lidio Valle.

Autore della presentazione: Igor Pizzirusso

DATI ANAGRAFICI

Età 26 anni
Genere Maschio
Data di nascita 12/10/1917
Luogo di nascita Asti
Residenza Asti

Data di morte: 25/1/1944
Luogo di morte: Sede dell'Economato
Comune di morte: Acqui Terme
Provincia di morte: Alessandria
Regione di morte:Piemonte

Titolo di studioLicenza elementare
Categoria professionaleVenditori di derrate alimentari, merci varie, esercenti, rappresentanti
Professione Macellaio

ATTIVITÁ NELLA RESISTENZA

Nome di battaglia: Sten
Tipologia del condannato:Partigiano
Prima formazione nella Resistenza: ottobre 1943 - 25/1/1944
Tipo di reparto: Divisione
Nome del reparto: Divisione Garibaldi 9ª
Condizione al momento della morte: Combattente
Agente della condanna: Sentenza di un tribunale. Tribunale speciale delle SS di Acqui Terme (AL) - Sentenza emessa in data 25/1/1944.
Esecuzione:Nazista
Circostanza della morte: Strage
Descrizione della circostanza della morte: Tradito da una delazione, è preso dai tedeschi a Perletto Langhe (Cuneo), il giorno 15 gennaio 1944. Il 25 dello stesso mese il Tribunale speciale delle SS, riunitosi ad Acqui Terme, lo condanna a morte. La sentenza è eseguita poco più tardi, nella sede dell'Economato di Acqui, mediante fucilazione.
Causa della morte: Fucilazione
Modalità dell'esecuzione Il 25 gennaio 1944, nell’edificio dell’Economato di Acqui Terme (AL), le SS fucilano Stefano Manina, Vittorio Novelli, Luciano Obertini, Giuseppe Oddo e Lidio Valle.
Collegamenti:Strage di Sede dell’Economato, comune di Acqui Terme (Alessandria). 25/1/1944
Visualizzazione ingrandita della mappa
Condannati dello stesso gruppo di cui esistono lettere: Vittorio Novelli | Luciano Obertini | Lidio Valle |

BIBLIOGRAFIA

  • Nicoletta Fasano - Mario Renosio (a cura di) Cronologia essenziale della resistenza nell’astigiano in "Asti contemporanea" n. 5, 2002
  • Piero Malvezzi - Giovanni Pirelli (a cura di) Lettere di condannati a morte della Resistenza italiana: 8 settembre 1943-25 aprile 1945, Torino, Einaudi, 2003, p. 179

COLLOCAZIONE ARCHIVISTICA

» Leggi
Lettera a Madre, Gioacchino, Letizia, Rosa, Luigi e Elmicia,
Località di stesura: Acqui Terme (AL)
Stato del documento: copia


Tipo di copia della lettera: trascrizione a macchina

La lettera è conservata presso:
Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia Ferruccio Parri - Milano

Indirizzo web:
http://www.italia-liberazione.it/parri-milano

Collocazione archivistica:
Fondo Malvezzi Piero Lettere dei condannati a morte della Resistenza italiana e europea, b. 7 fasc. 14


INFORMAZIONI REPERIBILI IN ALTRE BANCHE DATI