Seleziona una lettera dell’alfabeto: A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z

Riccardo Balmas (Dino)



PRESENTAZIONE

La foto ritrae Riccardo Balmas. Di anni 21. Nato il 21 novembre 1923 a Pomaretto (Torino), ed ivi residente. Di professione meccanico, completa gli studi alla scuola di avviamento professionale. Appartenente alle formazioni partigiane dislocate in Valle Germanasca, Val Chisone e Val Pellice, diventa Capo servizio informazioni della 5ª Divisone alpina Sergio Toja. Proprio in Val Pellice, il 26 gennaio 1945, Balmas viene fatto prigioniero dai nazifascisti, nel corso di un azione di rastrellamento. Incarcerato a Torre Pellice, viene successivamente trasferito a Pinerolo, all’interno della caserma dei Carabinieri. Dopo oltre un mese di prigionia, il 5 marzo 1945 è processato e condannato a morte da un tribunale militare formato dai membri del Comando tedesco di Pinerolo. Alle ore 19 del 7 marzo 1945 è condotto a San Germano Chisone (Torino), e fucilato con Paolo Massenz ed Ughetto Natalino da un plotone di militi tedeschi. Medaglia di bronzo al valore e alla memoria con la seguente motivazione: "Giovane ed intrepido combattente della libertà, animato da alto sentimento del dovere, si distingueva per capacità ed entusiasmo. Ancora convalescente per uan recente ferita, partecipava ad una importante azione cooperando valorosamente con gli uomini della sua squadra a bloccare l’irruenza avversaria. Catturato e condannato dal nemico alla pena capitale, affrontava la morte com impavida fermezza, lasciando un nobile esempio di valore e di abnegazione. San Germano Chisone (Torino), 7 marzo 1945".

Autore della presentazione: Igor Pizzirusso

DATI ANAGRAFICI

Età 21 anni
Genere Maschio
Stato civileCelibe
Data di nascita 21/11/1923
Luogo di nascita Pomaretto
Provincia di nascita Torino
Residenza Pomaretto

Data di morte: 7/3/1945
Luogo di morte: San Germano Chisone
Comune di morte: San Germano Chisone
Provincia di morte: Torino
Regione di morte:Piemonte

Titolo di studioLicenza media inferiore. Scuola di avviamento professionale
Categoria professionaleOperai
Professione Meccanico

ATTIVITÁ NELLA RESISTENZA

Nome di battaglia: Dino
Tipologia del condannato:Partigiano
Prima formazione nella Resistenza: 17/2/1944 - 7/3/1945
Tipo di reparto: Divisione
Nome del reparto: Divisione Alpina GL Sergio Toja 5ª
Condizione al momento della morte: Combattente
Agente della condanna: Sentenza di un tribunale. Tribunale del Comando tedesco di Pinerolo - Sentenza emessa in data 5/3/1945.
Esecuzione:Nazista
Circostanza della morte: Eccidio
Descrizione della circostanza della morte: Rastrellato dai nazifascisti in Val Pellice, il 26 gennaio 1945, è condotto prima a Torre Pellice, poi a Pinerolo, nella Caserma dei Carabinieri. Condannato a morte dal tribunale del comando tedesco, è fucilato a San Germano Chisone con altri 2 partigiani.
Causa della morte: Fucilazione
Modalità dell'esecuzione Alle ore 19 del 7 marzo 1945 Riccardo Balmas, Paolo Massenz e Ughetto Natalino sono fucilati da un plotone tedesco a San Germano Chisone.
Riconoscimenti:militare: Medaglia di bronzo
Collegamenti:Eccidio di San Germano Chisone, comune di San Germano Chisone (Torino). 7/3/1945
Visualizzazione ingrandita della mappa
Condannati dello stesso gruppo di cui esistono lettere:

BIBLIOGRAFIA

  • Piero Malvezzi - Giovanni Pirelli (a cura di) Lettere di condannati a morte della Resistenza italiana: 8 settembre 1943-25 aprile 1945, Torino, Einaudi, 2003, pp. 19-20

COLLOCAZIONE ARCHIVISTICA

» Leggi
Lettera a Madre e tutti, scritta in data 06-03-1945
Stato del documento: copia


Tipo di copia della lettera: trascrizione a macchina

La lettera è conservata presso:
Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia Ferruccio Parri - Milano

Indirizzo web:
http://www.italia-liberazione.it/parri-milano

Collocazione archivistica:
Fondo Malvezzi Piero Lettere dei condannati a morte della Resistenza italiana e europea, b. 7 fasc. 14


» Leggi
Lettera a Madre, scritta in data 07-03-1945
Stato del documento: copia


Tipo di copia della lettera: trascrizione a macchina

La lettera è conservata presso:
Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia Ferruccio Parri - Milano

Indirizzo web:
http://www.italia-liberazione.it/parri-milano

Collocazione archivistica:
Fondo Malvezzi Piero Lettere dei condannati a morte della Resistenza italiana e europea, b. 7 fasc. 14


INFORMAZIONI REPERIBILI IN ALTRE BANCHE DATI