Seleziona una lettera dell’alfabeto: A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z

Alfonso Gindro (Mirk)



PRESENTAZIONE

La foto ritrae Alfonso Gindro, come annotato in basso. Di anni 21. Nato il 16 giugno 1923 a Torino ed ivi residente, in via Monterosa 12. Di professione operaio, presta servizio di leva a Venezia, nella Marina militare. Dopo l’armistizio entra nelle fila del movimento di liberazione piemontese. Nel giugno del 1944 si aggrega alla 42ª Brigata Garibaldi. Nell’autunno successivo però rientra a Torino, e si unisce ai partigiani della formazione GAP "Dante Di Nanni". Il 17 gennaio 1945 uno degli appartenenti alla banda viene arrestato dalla Guardia Nazionale Repubblicana perché sorpreso in possesso di armi e documenti falsi. Due giorni dopo, 19 gennaio, anche Alfonso Gindro è catturato da alcuni elementi dell’Ufficio politico investigativo (U.P.I.). In breve tempo tutto il gruppo si trova in carcere ed è costretto a subire il processo da parte del Tribunale militare straordinario di Torino. Condannato a morte, Alfonso Gindro è fucilato l’11 febbraio al poligono del Martinetto, ad opera di un plotone composto da militi della GNR. Assieme a lui sono giustiziati anche i suoi compagni Giovanni Canepa, Rubens Fattorelli, Nello Meneghini e Lorenzo Viale.

Autore della presentazione: Igor Pizzirusso

DATI ANAGRAFICI

Età 21 anni
Genere Maschio
Stato civileCelibe
Data di nascita 16/6/1923
Luogo di nascita Torino
Residenza Torino

Data di morte: 11/2/1945
Luogo di morte: Poligono di tiro del Martinetto . C'è memoria epigrafica
Comune di morte: Torino
Regione di morte:Piemonte

Categoria professionaleOperai
Professione Meccanico
Appartenenza alle Forze armateMarina
Reparto tiburio Caserma L. Vinedi
GradoMarinaio
Località di servizioVenezia

Appartenenza politicaComunista

ATTIVITÁ NELLA RESISTENZA

Nome di battaglia: Mirk
Tipologia del condannato:Partigiano
Prima formazione nella Resistenza: 6/6/1944 - 10/10/1944
Tipo di reparto: Brigata
Nome del reparto: Brigata Garibaldi 42ª
Seconda formazione nella Resistenza: 10/10/1944 - 11/2/1945
Tipo di reparto: Brigata
Nome del reparto: Brigata GAP Dante Di Nanni
Condizione al momento della morte: Combattente
Agente della condanna: Sentenza di un tribunale. Tribunale militare straordinario di Torino
Esecuzione:Fascista
Circostanza della morte: Strage
Descrizione della circostanza della morte: Dopo l'arresto del compagno GAP Nello Meneghini, il 19 gennaio 1945 l'UPI arresta anche Alfonso Gindro. In breve, tutta la formazione è in prigione. Processati dal Tribunale militare straordinario di Torino, Gindro e i suoi compagni sono condannati a morte. La sentenza viene eseguita il giorno 11 di febbraio, al poligono del Martinetto.
Causa della morte: Fucilazione
Modalità dell'esecuzione L’11 febbraio 1945 Giovanni Canepa, Rubens Fattorelli, Alfonso Gindro, Nello Meneghini e Lorenzo Viale, tutti appartenenti alla medesima formazione GAP, vengono fucilati al poligono di tiro del Martinetto (Torino), da un plotone della GNR.
Collegamenti:Strage di Poligono di tiro del Martinetto, comune di Torino. 11/2/1945
Visualizzazione ingrandita della mappa
Condannati dello stesso gruppo di cui esistono lettere: Lorenzo Viale |

BIBLIOGRAFIA

  • Nicola Adducci - Luciano Boccalatte - Giuliana Minute Che il silenzio non sia silenzio. Memoria civica dei caduti della Resistenza a Torino, Torino, Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea, 2003, p. 183
  • Secondo Ercole Testimonianze di Padre Ruggero. Carcere e Resistenza, Torino, Cimitato "Nessun uomo è un'isola", 2005, pp. 35 e 36
  • Piero Malvezzi - Giovanni Pirelli (a cura di) Lettere di condannati a morte della Resistenza italiana: 8 settembre 1943-25 aprile 1945, Torino, Einaudi, 2003, pp. 146-147

COLLOCAZIONE ARCHIVISTICA

» Leggi
Lettera a Madre,
Località di stesura: Torino
Stato del documento: copia


Tipo di copia della lettera: trascrizione a macchina

La lettera è conservata presso:
Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia Ferruccio Parri - Milano

Indirizzo web:
http://www.italia-liberazione.it/parri-milano

Collocazione archivistica:
Fondo Malvezzi Piero Lettere dei condannati a morte della Resistenza italiana e europea, b. 6 fasc. 12


» Leggi
Lettera a Madre, scritta in data 11-02-1945
Località di stesura: Torino
Stato del documento: copia


Tipo di copia della lettera: trascrizione a macchina

La lettera è conservata presso:
Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia Ferruccio Parri - Milano

Indirizzo web:
http://www.italia-liberazione.it/parri-milano

Collocazione archivistica:
Fondo Malvezzi Piero Lettere dei condannati a morte della Resistenza italiana e europea, b. 6 fasc. 12


INFORMAZIONI REPERIBILI IN ALTRE BANCHE DATI