Seleziona una lettera dell’alfabeto: A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z

Giuseppe Robusti (Pino)



PRESENTAZIONE

Nessuna foto per ora disponibile Di anni 22. Nato il 26 gennaio 1923 a Trieste. Studente iscritto alla facoltà di Architettura all’università di Venezia, dopo l’armistizio viene arruolato nell’organizzazione Todt. Il 19 marzo 1945 è fermato dalla polizia tedesca per le vie della sua città natale. Considerato assente ingiustificato dalle mansioni assegnateli, viene immediatamente arrestato e rinchiuso nelle carceri cittadine di Via Coroneo. Trasferito alla Risiera di San Sabba all’inizio di aprile, trova la morte nel lager stesso, tra il giorno 6 e il giorno 7, quando la ferocia dei soldati nazisti di guardia al campo si scatena in particolar modo contro i prigionieri politici. Il suo corpo, bruciato nel forno crematorio, non verrà mai ritrovato.

Autore della presentazione: Igor Pizzirusso

DATI ANAGRAFICI

Età 22 anni
Genere Maschio
Stato civileCelibe
Data di nascita 26/1/1923
Luogo di nascita Trieste

Data di morte: 7/4/1945
Luogo di morte: Lager della Risiera di San Sabba
Comune di morte: Trieste
Regione di morte:Friuli Venezia Giulia

Titolo di studioStudi universitari. Iscritto alla facoltà di Architettura all'università di Venezia
Categoria professionaleCondizioni non professionali
Professione Studente universitario

ATTIVITÁ NELLA RESISTENZA

Nome di battaglia: Pino
Tipologia del condannato:Deportato
Motivo della deportazione: Arrestato perché assente ingiustificato dalle mansioni assegnategli (alla Todt)
Luogo della deportazione: Risiera di San Sabba
Condizione al momento della morte: Deportato
Agente della condanna: Decisione di un comando militare
Tipo di esecuzione: Nazista
Descrizione della circostanza della morte: Arrestato a Trieste il 19 marzo 1945 perché trovato in possesso di una tessera della Organizzazione Todt (Giuseppe Robusti non era a lavoro, ma in giro per la città), viene accusato di essere assente ingiustificato dalle mansioni assegnateli e rinchiuso nelle carceri cittadine di Via Coroneo. Trasferito alla Risiera di San Sabba all'inizio di aprile, trova la morte nel lager stesso, tra il giorno 6 e il giorno 7. Il suo corpo viene bruciato nel forno crematorio.
Modalità dell'esecuzione Gli ultimi mesi di guerra creano grande confusione alla Risiera di San Sabba, già tristemente nota per il forno crematorio e le tante uccisioni che ne hanno fatto un campo di sterminio. All'inizio dell'aprile 1945 i soldati nazisti del lager si accaniscono con particolare decisione su tutti i prigionieri politici (ma non solo). Il 6 e il 7 aprile sono i giorni più terribili, in cui viene compiuto un vero e proprio massacro.

BIBLIOGRAFIA

  • Caduti, dispersi e vittime civili dei comuni della regione Friuli-Venezia Giulia nella seconda guerra mondiale. Provincia di Trieste, Udine, Istituto friulano per la storia del movimento di liberazione, 1992, p. 511
  • Mario Avagliano - Marco Palmieri Voci dai lager. Diari e lettere di deportati politici italiani 1943-1945, Torino, Einaudi, 2012, p. 108
  • Mimmo Franzinelli (a cura di) Ultime lettere dei condannati a morte e di deportati della Resistenza. 1943-1945, Milano, Mondadori, 2005, pp. 284-285
  • Adolfo Scalpelli (a cura di) San Sabba. Istruttoria e processo per il Lager della Risiera, Milano, ANED - Mondadori, 1988, vol. I, pp. 75 e 179-180, vol. II pp. 332-333

COLLOCAZIONE ARCHIVISTICA

» Leggi
Lettera a Laura Mulli, scritta in data 05-04-1945
Località di stesura: Risiera di San Sabba
Stato del documento: copia


Tipo di copia della lettera: fotocopia cartacea

La lettera è conservata presso:
Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nel Friuli e Venezia Giulia - Trieste

Indirizzo web:
http://www.irsml.it/

Collocazione archivistica:
Fondo Raccolta di documenti sul Novecento in Venezia Giulia; b. 20, fasc. 71, n.900/024.

Note al documento:
L'originale della letterea potrebbe essere conservato tra gli atti del processo per il Lager della Risiera di San Sabba, celebrato a Trieste nel 1976.

INFORMAZIONI REPERIBILI IN ALTRE BANCHE DATI

Nessuna informazione reperibile in altre banche dati. Segnala eventuali ulteriori informazioni