Seleziona una lettera dell’alfabeto: A B C D E F G I J L M N O P Q R S T U V Z

Ivan Silvestrini



PRESENTAZIONE

L’immagine riproduce una foto a busto intero di Ivan Silvestrini. Di anni 20, agricoltore. Nato a Fabriano (Ancona) nel 1924 da una famiglia di tradizioni antifasciste, dopo l’8 settembre 1943 si unì ad un nucleo partigiano, che in seguito si sarebbe organizzato nel distaccamento «Lupo», formatosi sulle pendici dei monti di Capretta e operativo nell’alta vallata dell’Esino. Dopo mesi di attività, tra cui l’importante attentato del febbraio 1944 ad un treno carico di reclute presso la stazione di Albacina che ne aveva determinato la liberazione, il 12 aprile Silvestrini subì un primo arresto ad opera di una squadra fascista comandata dal tenente Antonio Gobbi. Trattenuto in carcere insieme ad altri partigiani e ad alcuni fiancheggiatori, fu rilasciato pochi giorni dopo. Il 30 aprile fu nuovamente arrestato a Melano insieme all’amico diciannovenne Elvio Pigliapoco. I due giovani furono dapprima avvicinati con un pretesto dal milite della GNR Amleto De Vitis, poi minacciati con una pistola e infine condotti al quartier generale di un distaccamento delle forze armate della R.S.I. dislocato presso le Scuole industriali del paese. Pur sottoposti a violenti interrogatori, Silvestrini e Pigliapoco non rivelarono la posizione del gruppo «Lupo». Persistendo nel silenzio furono imprigionati nelle carceri di Fabriano ma già il 2 maggio furono condotti al cimitero di Santa Maria per la fucilazione. Mentre Pigliapoco accettò i conforti religiosi del parroco don Davide Berrettini, Silvestrini li rifiutò gridando verso il plotone d’esecuzione: «Viva il comunismo!».

Autore della presentazione: Enrica Cavina

DATI ANAGRAFICI

Età 20 anni
Genere Maschio
Stato civileCelibe
Data di nascita 1924
Luogo di nascita Fabriano
Provincia di nascita Ancona
Residenza Fabriano

Data di morte: 2/5/1944
Luogo di morte: Cimitero di Santa Maria
Comune di morte: Fabriano
Provincia di morte: Ancona
Regione di morte:Marche

Categoria professionaleAgricoltori di ogni specie
Professione Agricoltore

ATTIVITÁ NELLA RESISTENZA

Tipologia del condannato:Partigiano
Prima formazione nella Resistenza: 9/1943 -
Tipo di reparto: Gruppo
Nome del reparto: Gruppo Lupo
Condizione al momento della morte: Combattente
Agente della condanna: Decisione di un comando militare
Tipo di esecuzione: Fascista
Circostanza della morte: Eccidio
Descrizione della circostanza della morte: Arrestato con un suo compagno di lotta, il 30 aprile 1944 a Melano in provincia di Ancona, da un milite fascista, furono condotti nella sede locale del quartier generale di un distaccamento della RSI. Nonostante le bastonature i due giovani non dettero nessuna informazione e per questo furono imprigionati a Fabriano.
Causa della morte: Fucilazione
Modalità dell'esecuzione Il 2 maggio 1944, al cimitero di Santa Maria (Ancona), furono fucilati da un plotone fascista i partigiani Ivan Silvestrini e Elvio Piagliapoco catturati il 30 aprile.
Collegamenti:Eccidio di cimitero di Santa Maria, comune di Fabriano (Ancona). 2/5/1944
Visualizzazione ingrandita della mappa
Condannati dello stesso gruppo di cui esistono lettere:

BIBLIOGRAFIA

  • La Resistenza nell’Anconitano, Ancona, Anpi provinciale di Ancona, 1963, p. 283
  • Terenzio Baldoli La Resistenza fabrianese. Vicende e protagonisti, Ancona, Il Lavoro editoriale, 2002, pp. 30-33, pp. 200-210.
  • Mimmo Franzinelli (a cura di) Ultime lettere dei condannati a morte e di deportati della Resistenza. 1943-1945, Milano, Mondadori, 2005, p. 214.
  • Ruggero Giacomini - Stefania Pallunto (a cura di) Guerra di Resistenza. Le Marche dal fascismo alla liberazione, Ancona, Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione nelle Marche, 1997, pp. 203-204.

COLLOCAZIONE ARCHIVISTICA

» Leggi
Lettera a Genitori, scritta in data 02-05-1944
Località di stesura: Fabriano
Stato del documento: copia


Tipo di copia della lettera: copia fotostatica

La lettera è conservata presso:
Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia Ferruccio Parri - Milano

Indirizzo web:
http://www.italia-liberazione.it/parri-milano

Collocazione archivistica:
Fondo Ultime lettere di condannati a morte e di deportati della Resistenza italiana - Raccolta Insmli 2007

Note al documento:
L'originale dovrebbe essere conservato dalla famiglia di Ivan Silvestrini. Copia della lettera è pubblicata anche a pag. 204 del volume "Guerra di Resistenza. Le Marche dal fascismo alla liberazione" (a cura di Ruggero Giacomini e Stefania Pallunto, Istituto regionale per la storia del movimento di liberazione delle Marche, 1997).

INFORMAZIONI REPERIBILI IN ALTRE BANCHE DATI