70 anni fa: strage al Forte Castellaccio di Genova-Righi (GE)

1/2/1945: strage al Forte Castellaccio di Genova-Righi (Genova).
All’alba del 1° Febbraio Sabatino Di Nello (Pietro Silvesti), Vinelli Federico (Ala-Seri), Luigi Achille Riva (Foce), Alfredo Formenti (Brodo), Piero Pinetti (Boris), Angelo Gazzo (Falco), condannati a morte rinchiusi nella IV sezione del carcere di Marassi (Genova), vengono prelevati dalle celle e caricati su alcuni automezzi che li conducono verso l’entroterra, fino a Forte Castellaccio. Qui, sotto il vecchio ponte levatoio, le Brigate Nere posizionano i 6 condannati (ciascuno su una sedia) e li fucilano alla schiena.

Visualizzazione ingrandita della mappa

Condannati appartenenti a questo gruppo:

2 Commenti

  1. Ho comprato il libro delle lettere, Einaudi 1952, in una libreria dell’usato. Una volta a casa l’ho aperto e vi ho trovato un biglietto manoscritto; qualcuno vi ha copiato un giorno le parole della lapide commemorativa di Forte Castellaccio-Righi, la lista dei nomi, e l’ha lasciato fra quelle pagine. Oggi compio il piccolo gesto di scrivere che quella nota è stata trovata, e io la conservo, e per lasciarne una a mia volta, digitale qui e cartacea nel libro, come piccolo tributo una memoria che ci si impegna a custodire, tramandare e ravvivare, con quella peculiare gratitudine di chi la guerra non l’ha vissuta.

    Rispondi
    • Grazie!

      Rispondi

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.