Andrea Lorenzetti: prigioniero dei nazisti, libero sempre

In occasione dell’uscita in libreria del volume su Andrea Lorenzetti, il figlio Guido ha fornito alla Redazione l’ultimo messaggio scritto da suo padre, il 15 maggio 1945 da Gusen (sottocampo del lager di Mauthausen). Il messaggio sarà presto pubblicato nella banca dati, unitamente alla scheda bioanagrafica di Andrea Lorenzetti.

Andrea Lorenzetti estratto

Dalla quarta di copertina del volume:
“Dalle carceri di Milano al campo di lavoro di Fossoli e al Lager di Mauthausen, si snoda dal marzo 1944 al maggio 1945 l’itinerario di speranze e di sofferenze di Andrea Lorenzetti, una testimonianza toccante per intensità e forza interiore, l’autobiografia epistolare di un uomo che in circostanze disperatamente avverse ha testimoniato la forza degli ideali di solidarietà e di pace.” (Mimmo Franzinelli)

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.